Tunnel carpale, beneifici attraverso trattamento shiatsu

tunnel-carpale-shiatsu-venezia-mestre-marghera-scorze

Il tunnel carpale è un problema piuttosto diffuso che colpisce soprattutto le donne.

Sintomi dovuti alla sindrome del tunnel carpale:

Nelle fasi iniziali della patologia la Sindrome del Tunnel Carpale si manifesta con formicolii, sensazione di intorpidimento o gonfiore alla mano, prevalenti alle prime tre dita della mano e in parte al quarto dito, soprattutto al mattino o durante la notte; successivamente compare dolore che si può irradiare  anche all’avambraccio, con il tempo il problema può degenerare fino alla perdita di sensibilità alle dita e di forza alla mano.

La sindrome del tunnel carpale è una neuropatia che può influenzare e limitare la funzionalità dell’arto superiore.
E’ dovuta alla compressione del nervo mediano lungo il suo decorso all’interno dell’articolazione del polso. Più precisamente nel tunnel carpale passano strutture nervose, vascolari e tendinee, che possono essere pressate dal fascio fibroso che caratterizza questa zona.

La causa piu’ frequente di questa sindrome è la continua ripetizione di movimenti di flesso-estensione (soprattutto in ambito sportivo e lavorativo) che condizionano la muscolatura dell’avambraccio e le articolazioni del polso e della mano in quanto l’infiammazione riduce le dimensioni del tunnel.
Si manifesta con formicolii, parestesie e gonfiore della mano, e limita la normale funzionalità della mano,e con l’aggravarsi della situazione può interessare l’articolazione del gomito.

 Sono stati recentemente effettuati studi scientifici su come la stimolazione di alcuni agopunti della Medicina Tradizionale Cinese possa agire positivamente sul trattamento dell’infiammazione, sulla diminuzione del dolore locale e sul miglioramento della funzionalità articolare.
In fase acuta risultano estremamente efficaci da trattare digitalmente i seguenti agopunti:

  • Polmone 9
  • Pericardio 8
  • Intestino Tenue 3 e 5
  • Triplice Riscaldatore 4
  • Grosso Intestino 11

Il mal funzionamento dell’articolazione del polso comporta inevitabilmente un irrigidimento delle articolazioni del gomito e della spalla e delle fasce muscolari infrascapolari e dorsolombari.
Per questo motivo è consigliato associare alla stimolazioni dei punti esercizi di mobilità e allungamento muscolare che intervengono sia sui meridiani energetici (in particolare Intestino Tenue, Vescica Urinaria e Triplice Riscaldatore) che sulle fasce connettive/mu
scolari.